Skip to main content

NON SONO FRAGILI. DONNE PROTAGONISTE NELLA STORIA

E’ otto marzo, festa della donna

🔊 Puntata 275


NON SONO FRAGILI. DONNE PROTAGONISTE NELLA STORIA

E’ otto marzo, festa della donna. Psicoradio racconta le storie di donne che hanno lasciato un segno nella storia e nella società, per la loro forza e la loro tenacia.

 

 

“Se fossi riuscito a capire, anche poco, come una persona che pesava 50 chili era riuscita a tenere testa, da sola, a un esercito feroce di 300 mila uomini, la mia vita sarebbe cambiata”

 

Questa frase del regista Luc Besson descrive Aung San Suu Kyi, la leader birmana che ha scelto di sacrificare la propria vita e il proprio ruolo di madre e di moglie per diventare simbolo di libertà per l’intero popolo birmano.

 

Ma Aung San Suu Kyi è solo la prima di una serie di donne che hanno avuto il coraggio di “prendere in mano” la propria vita, reagendo alle violenze o ai traumi. Alcune le hanno trasformate in opere d’arte, come Nan Goldin, fotografa e Artemisia Gentileschi, pittrice; altre, come Franca Viola, che si è ribellata al matrimonio riparatore, sono diventate simbolo di giustizia.

 

Psicoradio ricorda tantissime altre donne: poetesse, scrittici, giornaliste, medici, scienziate, astronaute, che dimostrano tutte l’infondatezza di stereotipi e pregiudizi sulle donne e combattono la violenza della società.

 

Tra queste Alda Merini, rinchiusa in manicomio per lungo tempo, non ne è rimasta schiacciata e ne ha tratto ispirazione per le sue poesie.

 

E comunque, ognuno di noi, almeno una volta nella vita, ha incontrato donne così: protagoniste.

|