Skip to main content

Corpo rinchiuso, parole in libertà


Corpo rinchiuso, parole in libertà

Incontro con i ragazzi del carcere minorile di Bologna

Clicca qui per ascoltare la puntata 

Psicoradio ha incontrato tre ragazzi del carcere minorile di Bologna durante un momento di permesso premio accordatogli per i Mondiali Antirazzisti di Casalecchio di Reno, torneo calcistico internazionale e grande festa per i migranti di tutto il mondo.
I ragazzi sono di nazionalità e culture diverse: la redazione li ha voluti intervistare per dare loro la possibilità di comunicare in modo nuovo e libero, opportunità rara per chi vive dentro un carcere.

Sentirete le loro storie di carcere e di vita: “Il carcere mi sta aiutando e ho la possibilità di riflettere sui miei errori”, ci spiega uno di loro. “Quando sono entrato parlavo solo inglese, ora ho imparato l’italiano”, dice un altro.
Durante l’intervista si è creato un clima di vera confidenza e in serenità i detenuti hanno raccontato i desideri e i sogni di giovani che, nonostante le difficoltà oggettive, sono pieni di speranza per il futuro.

 

|