Skip to main content

QUANDO IL PAPÀ È MATTO

Marco, un redattore di Psicoradio, racconta il rapporto con suo figlio

🔊 Puntata 236


QUANDO IL PAPÀ È MATTO

 

Clicca qui per ascoltare la puntata 

 

“…io gli dicevo tutte le sere, quasi ossessivamente: ricordati, qualsiasi cosa succeda, ricordati che ti voglio bene…”

 

Marco, un redattore di Psicoradio, racconta l’amore ma anche le tante difficoltà che possono nascere quando il padre ha un disagio psichico.

 

“…sono entrato in una casa di cura perché ero 34 chili, era il 22 dicembre… in quel momento non avevo un soldo in tasca e ho chiesto all’assistente sociale se anziché comprarmi le sigarette mi poteva portare cinquanta euro, per fare un regalo a mio figlio per Natale”.

 

A Marco viene chiesto se suo figlio ha mai messo in dubbio la sua autorità di padre,

non gli ha mai ricordato la sua malattia: “… onestamente no, ed è per questo che ho speranza per il futuro. Non mi ha mai detto una cosa del genere e non me l’ha fatto mai nemmeno capire. Io sono suo padre, uno rimane padre comunque e lui questo lo riconosce”.

 

 

La puntata si conclude con uno Psicoappuntamento. Il 23 Marzo alle ore 18, presso l’Ambasciatori di Bologna, Marina Valcarenghi, scrittrice e analista junghiana, presenta il suo nuovo libro “Mamma non farmi male”, nel quale l’autrice riflette su un tema difficile anche solo da pensare: quello della mamma “cattiva” che ferisce i figli.

 

 

|