Skip to main content

Il futuro fa paura ma studiare psicologia aiuta ad affrontare le fragilità

Gli studenti del Giordani di Parma a Psicoradio raccontano perché vogliono diventare operatori socio sanitari, ma anche le loro paure e insicurezze

🔊 Puntata 894


Il futuro fa paura ma studiare psicologia aiuta ad affrontare le fragilità

Psicoradio ha ospitato due classi dell’Istituto  Pietro Giordani di Parma, con indirizzo “Servizi per la sanità e l’assistenza sociale”, una scuola che forma i ragazzi e le ragazze a diventare operatori  socio sanitari.

L’incontro è stato organizzato grazie a due  professoresse del Giordani che su internet hanno conosciuto il nostro sito e le nostre trasmissioni e hanno deciso che sarebbe stata una esperienza interessante per i  ragazzi venirci a trovare. Gli studenti  sono stati curiosi del  nostro lavoro e hanno fatto molte domande.

Ma anche noi li abbiamo intervistati: nella puntata che abbiamo dedicato alla visita potete sentire le voci di AstridMarikaAishaGiovanni, JoanaMichelaAnna e Sonia.
Abbiamo chiesto loro perché avevano scelto quel percorso  scolastico. Le risposte sono state molto varie.

Questa scuola ha cambiato il mio modo di pensare” ci ha detto  Aisha, “mi ha fatto conoscere una materia, la psicologia, che mi ha dato modo di comprendere meglio come una persona si comporta”. Molti tra loro hanno risposto che la scelta era nata dal desiderio di voler aiutare le persone in difficoltà, bambini con problemi  o anziani soli, accompagnando questi ultimi negli ultimi giorni, anche se questo compito è particolarmente difficile, perché chi resta soffre comunque.

Abbiamo parlato anche della sofferenza psi tra i giovani:  “ fra amici si  parla sempre di più di fragilità  e non è più un tabù chiedere aiuto”. Grazie agli strumenti di cui si stanno impadronendo a scuola, ci hanno spiegato che possono essere d’aiuto ai coetanei di cui intercettano i segnali di malessere.

Alla fine abbiamo fatto un gioco di associazioni mentali che ci ha aperto uno squarcio soprattutto sulle loro paure.  Alla parola futuro molti hanno associato le parole ansia, incertezza ma anche  costanza nel  credere nei propri obiettivi. Alla parola paura hanno associato l’idea di incertezza nel  futuro, mentre alla  felicità hanno collegato i ricordi dell’infanzia e la figura materna.
E’ stato un bello scambio, sia nella prima parte dell’incontro, quando abbiamo raccontato il progetto Psicoradio, che nella seconda parte, in cui abbiamo ascoltato i nostri giovani ospiti.

 

 

|