Skip to main content

Amelie Nothomb: l’anoressia, la psiche e la scrittura

Intervista alla scrittrice che parla di psiche nei suoi romanzi

🔊 Puntata 690


Amelie Nothomb: l’anoressia, la psiche e la scrittura
“Clicca per aprire la finestra di Psicoradio su Amelie Nothomb

Nell’anoressia scivoli senza accorgertene, poi quando acquisti coscienza credi che sarà una esperienza ma non è così (…) è una prigione in cui si muore, io mi sono salvata per miracolo grazie alla scrittura”.
Così Amelie Nothomb scrittrice belga, autrice di numerosi libri a sfondo psicologico, racconta la sua esperienza con l’anoressia, nel suo libro “Biografia della fame”.
In questa puntata vogliamo proporvi una parte dell’ intervista che le abbiamo fatto qualche tempo fa, in cui affrontiamo anche questo tema. “So che sono letta da molte giovani,” risponde Amelie a Psicoradio “alcune dicono che sono guarite leggendomi, ma io penso che non sia così semplice e che ci voglia una forte sforzo personale (…) ma forse alcuni miei libri, possono aiutare una ragazza anoressica a vedere più chiaramente dentro sé stessa
Il rapporto tra corpo e psiche è anche al centro dell’ultimo libro della scrittrice, uscito di recente “Sete”, dove Amelie Nothomb racconta l’ultimo giorno di vita di Gesù, la sua passione, la crocifissione e il suo ultimo bisogno più forte, la sete.

|