Skip to main content

LA RUVIDA LINGUA DELLE FOGLIE DI PAPUSZA

Non aspettatevi da me frasi brillanti ma la ruvida lingua delle foglie

🔊 Puntata 439


LA RUVIDA LINGUA DELLE FOGLIE DI PAPUSZA


Alisa è una giovane donna rom di nazionalità rumena che vive a Bologna da 10 anni. La sua storia parla anche della storia dell’immigrazione rumena in città. Alisa, arrivata adolescente, ha vissuto in un edificio occupato in condizioni molto difficili. E’ arrivata anche a negare la sua identità per farsi accettare dai non rom. Nella conversazione che Psicoradio ha fatto con lei, Alisa rovescia molti stereotipi come quello degli zingari che rubano i bambini. Ma ad Alisa chiediamo anche di spiegarci perchè ci sono bimbi che chiedono l’elemosina.

 

Un’altra donna rom è la protagonista della seconda parte della puntata: Bronisława Wajs, soprannominata Papusza: bambola. Era una poetessa rom polacca vissuta nel secolo scorso; la sua comunità non accettava che lei scrivesse, i suoi testi molto intensi. Papusza è morta folle e sola, dopo aver bruciato tutte le sue opere: se ne sono salvate solo pochjissime, e ne leggiamo 2  in questa puntata, accompagnata dalla bella musica di Lida Golescu.

 

 

|

Articoli Correlati