Skip to main content

BABBO NATALE QUALCHE VOLTA FA MALE

Il Natale nella vita e nei ricordi non è sempre allegro e zuccheroso

🔊 Puntata 420


BABBO NATALE QUALCHE VOLTA FA MALE

Il Natale nella vita e nei ricordi non è sempre allegro e zuccheroso. Questa puntata è anche un antidoto contro le luminarie e le musichette delle pubblicità. E a proposito di ricordi, cosa c’è di più evocativo dei profumi, degli odori? L’odore di una persona cara , di una situazione collegata all’ adolescenza o anche di un particolare momento che si sta vivendo nella vita di tutti i giorni.

 

odore, l’immenso

 

edificio del ricordo

 

Quando di un antico passato non sussiste

 

niente, dopo la morte degli esseri, dopo la

 

distruzione delle cose, soli, più fragili ma più

 

intensi, più immateriali, più persistenti, più fedeli,

 

l’odore e il sapore restano ancora a lungo, come

 

anime, a ricordare, ad attendere, a sperare, sulla

 

rovina di tutto il resto, a reggere, senza piegarsi,

 

sulla loro gocciolina quasi impalpabile, l’immenso

 

edificio del ricordo. (Marcel Proust)

 

 

La seconda parte della trasmissione è una catena di ricordi di odori che Psicoradio ha raccolto tra i passanti. Partendo dalla famosa descrizione delle sensazioni che l’odore delle madleine (un soffice dolcetto) insieme a quello del the evocavano nello scrittore Marcel Proust, la puntata raccoglie le sensazioni che tornano alla mente di ch si ritrova a pensare al passato o anche al presente. Che sia l’odore delle castagne, del prato dello stadio o di qualche costoso profumo francese gli odori sono una parte fondamentale della nostra vita.

 

|

Articoli Correlati