Skip to main content

Mi prendo a casa un paziente!


Mi prendo a casa un paziente!

 

Psicoradio continua a parlare del progetto IESA (Inserimento Eterofamiliare Supportato di Adulti seguiti dai servizi di salute mentale), nato in Belgio ed attualmente promosso anche dal Dipartimento di Salute Mentale di Bologna.

Clicca qui per ascoltare la puntata 

Si tratta di famiglie, ma anche di singole persone, che in modi diversi si prendono cura di pazienti. Le persone disponibili possono partecipare al progetto in due modi: full time, ospitando in casa un paziente per 24 ore, oppure part-time, condividendo qualche ora del proprio tempo libero con la persona in cura.

In questa puntata sentirete le voci di chi partecipa, sia come ospite che come ospitante, al progetto IESA.

Umberto e Nerio convivono assieme da qualche anno: “grazie all’esperienza a casa di Umberto ora sono pronto ad avere un appartamento tutto mio, mi sento finalmente autonomo” racconta Nerio ai microfoni di Psicoradio.

“Dopo il lavoro, condividere del tempo con una persona mi permette di fuggire dalla solitudine di casa”, spiega Roberto, un ospite part-time. Monia offre un po’ del suo tempo libero a Giovanna: “Partecipare allo IESA ha aumentato anche la mia autostima: sono diventata l’ eroina di Giovanna per un piccolo episodio successo in casa sua. Facciamo insieme piccoli gesti quotidiani, come andare a fare la spesa, ma io so quanto possano essere difficili e faticosi per lei. “

RICORDO DI UN AMICO

La puntata prosegue con il racconto di una storia vera, una delle tante che vengono regalate a Psicoradio. Questa volta è un nostro redattore a scrivere, ricordando un amico perso qualche tempo fa.

|