Skip to main content

SALUTE MENTALE O SALUTE FISICA? PARTE 1

E perché non tutte e due insieme? Intervista al il dottor David Shiers, consulente del National Institute for Clinical Excellence del Regno Unito.

🔊 Puntata 374


SALUTE MENTALE O SALUTE FISICA? PARTE 1

”I servizi continueranno a separare mente e corpo? Questo è un punto cruciale. Se come dottori continuiamo a trattare le persone un pezzo alla volta facciamo una pazzia. E’ davvero una follia.”

Spesso gli effetti collaterali degli psicofarmaci, soprattutto quelli considerati minori o non importanti come l’aumento di peso, vengono trascurati di fronte alla necessità di ridurre i sintomi della malattia. Questi effetti, invece, possono essere uno dei motivi che rende difficile per un paziente psichiatrico continuare a seguire la terapia.

I redattori di Psicoradio lo sanno per esperienza e spesso ne hanno discusso in trasmissione. In questa puntata ascoltiamo David Shiers, un medico inglese che, a partire da una vicenda personale, ha elaborato schemi di intervento per tutelare la salute fisica dei pazienti psichiatrici.

Infatti la figlia del dottor Shiers già molto giovane ha dovuto curarsi con psicofarmaci che le hanno provocato un forte aumento di peso.Questo fatto le ha causato molti disturbi, sia psichici che fisici. A questo punto il padre ha deciso di dedicarsi al tema degli effetti collaterali degli psicofarmaci.

In seguito a questo suo impegno Shiers, consulente del National Institute for Clinical Excellence del Regno Unito, insieme ad altri colleghi, è stato chiamato ad elaborare linee guida e schemi di intervento per tutelare la salute fisica dei pazienti psichiatrici, tema molto importante se, come afferma il dott. Shiers, in Inghilterra un paziente in media vive circa 15 anni in meno rispetto alla popolazione.

|

Articoli Correlati