Skip to main content

W L’AMORE!

Riflessioni sull’educazione sessuale e sentimentale, sul pudore, sul divertimento e sull’arte del limite

🔊 Puntata 361


W L’AMORE!

Clicca qui per ascoltare la puntata 

Riflessioni sull’educazione sessuale e sentimentale, sul pudore, sul divertimento e sull’arte del limite.

Cosa vorreste fosse insegnato ai giovani? E che cosa avreste voluto fosse stato insegnato a voi?

Psicoradio dedica al tema una serie di puntate raccogliendo pareri vari sull’argomento, per strada, in redazione, e da “esperti”.

C’è chi ha risposto che bisogna “educare all’arte del limite” perché oggi i giovani sono abituati a un mondo troppo accelerato in tutto; ma c’è chi dice che si deve insegnare a non vergognarsi, o che ci vorrebbe più rispetto, oppure più informazione sulle malattie; e anche che bisogna insegnare ad appassionarsi al sesso che è bello e divertente.

Giovanna, ex redattrice di Psicoradio racconta ad esempio che ciò che dovrebbe essere insegnato è “un po’ più di pudore, un po’ più di sensualità […] un rispetto maggiore per il proprio corpo “ perché ”questa è una società brutale che mangia il corpo e lo mercifica.” E tra i pareri raccolti c’è anche quello del Direttore del Dipartimento di Salute Mentale di Bologna, Angelo Fioritti

Lo spunto per la riflessione è “W L’AMORE!”, un progetto di educazione affettiva e sessuale appena iniziato a Bologna e in altre province dell’Emilia Romagna, rivolto a insegnanti, genitori e studenti di terza media. Questo percorso di 5 incontri è sviluppato dall’Azienda Sanitaria in collaborazione con il Dipartimento di Psicologia dell’Università di Bologna.

|

Articoli Correlati