Skip to main content

LE FIGLIE DELLA DEA

La notte delle streghe, le donne di Psicoradio, dedicano la puntata alle ”figlie della dea madre”

🔊 Puntata 131


LE FIGLIE DELLA DEA


In occasione della notte delle streghe, 31 ottobre, le donne di Psicoradio, tutte streghe, dedicano la puntata alle “figlie della dea madre”. Nell’immaginario tradizionale le streghe sono donne vestite di nero che danzano in cerchio nelle notte di luna piena. Michela Zucca, antropologa e scrittrice, racconta invece a Psicoradio una storia diversa, quella di donne guerriere e sovversive che combattono il potere costituito e per questo vengono perseguitate.

 

Persone perseguitate perché diverse, chi sono le streghe di oggi? La redazione si chiede se le persone che soffrono di disagio psichico siano oggi streghizzate e la prof. Zucca conferma che “sicuramente chi è diverso, chi soffre di un disagio, chi pesa senza produrre, nella nostra società non ha diritto di esistere. Si vede come ogni volta che viene commesso un fatto violento si metta in discussione la chiusura dei manicomi, attribuendo automaticamente ai così detti pazzi l’etichetta della pericolosità”.

 

La paura del diverso, il pregiudizio che si trasforma in persecuzione sono dunque più che mai presenti nella società moderna, anche se i fatti smentiscono la violenza e pericolosità di chi soffre di disturbi psichici come sottolinea ancora l’antropologa, Michela Zucca: “se capita che un paziente psichiatrico commette un crimine ecco che si generalizza immediatamente e si dice che i pazienti psichiatrici sono tutti pericolosi e violenti. Si tralascia invece di dire che la maggior parte delle violenze è opera di normalissimi e rispettosissimi padri di famiglia, negli ultimi 15 anni il numero di delitti commessi in famiglia da rispettabili persone ha superato quelli commesi dalla malavita”.

 

Una delle redattrici di Psicoradio regala anche agli psicoascoltatori una formula magica di buon augurio.

|

Articoli Correlati