• default color
  • blue color
  • orange color
  • green color
CPanel

Psicoradio - la radio della mente

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home

Tragedia greca, quando manca la speranza

Clicca qui per ascoltare la puntata

Povertà, perdita di ruolo sociale, apatia, aumento della violenza. Gli effetti della crisi economica sulla salute mentale in Grecia. Triplicata la depressione, 4 volte di più i tentativi di suicidio, e i suicidi avvenuti sono aumentati del 17 per cento in 4 anni.

“La situazione della Grecia è un avviso per quello che potrebbe accadere in Italia tra qualche tempo”.

Le politiche di austerità imposte alla Grecia dall’Unione Europea hanno causato effetti pesanti anche nel campo della salute mentale: tra le altre cosa, mancanza di medicinali negli ospedali, una sanità allo sfascio, la regressione nel rispetto dei diritti umani.

Ne parla il prof. Stelios Stylianidis, psichiatra e psicoanalista, che lavora nell’ospedale di Attica, l’ospedale psichiatrico più grande della nazione.

Il medico ricorda anche come il 60 per cento di tutti  i pazienti ricoverati d Attica sia frutto di Trattamenti sanitari Obbligatori.

“Quando succede che un episodio psicotico acuto, che può capitare a tutti,  ha come risposta polizia, esclusione dal corpo sociale, TSO, si tratta di   una risposta antiterapeutica, perché il problema va trattato nel luogo che lo ha generato”

E alla memoria del  professor Stylianidis torna il tragico manicomio di Leros, ricordato come "il peggior manicomio del mondo" dove, fino ai primi anni ’90, i pazienti venivano trattati come bestie, e che il medico indica come un incubo a cui non si può correre il rischio di tornare.

Il prof. Stelios Stylianidis ha partecipato recentemente al Congresso Mondiale di riabilitazione psico-sociale a Milano, al quale anche Psicoradio ha preso parte.


Anche questa puntata fa parte del ciclo di trasmissioni che Psicoradio sta dedicando alla psichiatria nel mondo.

 

Psicoappuntamenti

Convegno: “Incontro tra Oriente e Occidente. Parole al confine”
Lo yoga e la meditazione ci insegnano che anima e corpo non sono separati bensì sono parti inscindibili di uno stesso organismo. Di questo si parlerà durante un incontro per dialogare sul corpo e le differenti percezioni che di questo hanno culture diametralmente opposte come Oriente e Occidente. Interverranno il filosofo psicoterapeuta Umberto Galimberti e Saverio Marchignoli, professore di Storia dell’India e dell’Asia centrale all’Università di Bologna, l’ingresso è gratuito.
Quando: sabato 10 febbraio alle 17
Dove: Sala Biagi del Baraccano, in via Santo Stefano 119, Bologna

5X1000

Dona il 5x1000 a Psicoradio!

Inserendo il nome "Arte e Salute onlus" codice fiscale 02049631209 nello spazio dedicato alle associazioni non lucrative.


ASCOLTA PSICORADIO

BOLOGNA Radio Città del Capo - domenica alle 13.15 e replica mercoledì alle 20.30

MILANO Radio Popolare - mercoledì alle 21.30

ROMA Radio Popolare - lunedì alle 10.30

LECCE Radio Popolare Salento - giovedì alle 17.00

TORINO Radio Flash - giovedì alle 15.00 e alle 20.00

BOLZANO Radio Tandem - giovedì alle 10.35

ROCCELLA IONICA Radio Roccella - lunedì alle 11.00

CUNEO Radio Beckwith - venerdì alle 7. 00 e domenica alle 21

MESSINA Radio Street Messina - domenica

--