• default color
  • blue color
  • orange color
  • green color
CPanel

Psicoradio - la radio della mente

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home

Il girotondo della vita continua

Tra guerre ed evoluzioni

Clicca qui per ascoltare la puntata

Questa primavera sboccia con la morte che inevitabilmente la guerra porta, e visto che Psicoradio non vive in una bolla di vetro ma nella realtà di tutti giorni, questa puntata inizia una poesia dedicata alla distruzione che ogni guerra porta.
La voce di Lella Costa, attrice amica della radio della mente, legge “La fine e l’inizio” di Wislava Szymborska.

 

Dopo ogni guerra
c'e' chi deve ripulire.
In fondo un po' d'ordine
da solo non si fa.
C'e' chi deve spingere le macerie
ai bordi delle strade
per far passare
i carri pieni di cadaveri.
C'e' chi deve sprofondare
nella melma e nella cenere,
tra le molle dei divani letto
le schegge di vetro
e gli stracci insanguinati...
Non e' fotogenico
e ci vogliono anni.
Tutte le telecamere sono gia' partite
per un'altra guerra...
Chi sapeva
di che si trattava,
deve far posto a quelli
che ne sanno poco.
E meno di poco.
E infine assolutamente nulla.

 

Nella seconda parte della puntata gli Psicoredattori intervistano Loris Muzzi, storico infermiere psichiatrico, testimone delle due epoche,prima e dopo Basaglia.

Muzzi, oggi direttore del SATER, Servizio assistenziale tecnico riabilitativo DSM, spiega quanto la legge 180 abbia mutato il rapporto tra pazienti psichiatrici e istituzioni, riconoscendo ai primi il ruolo di cittadini titolari di diritti. “Nei manicomi i pazienti erano in pigiama, noi infermieri in camice bianco, ora siamo entrambi in borghese e dobbiamo instaurare un rapporto dove è importantissima la fiducia reciproca.”

Attraverso la voce di Loris Muzzi Psicoradio da parola ad una delle grandi evoluzioni di cui la nostra società è stata protagonista: la chiusura dei manicomi e la liberazione dei pazienti psichiatrici. Psicoradio, partecipando al concorso indetto da Popolare Network in occasione della mostra dedicata a Fabrizio De Andrè, segnala la canzone che più li rappresenta. In “Girotondo” un coro di bambini richiama tutti alle proprie responsabilità verso la guerra. “Nessuno- conclude una redattrice- è del tutto innocente”.

 

 

Psicoappuntamenti

Spettacolo: Fantasmi di Luigi Pirandello. Adattamento e regia di Nanni Garella.
Opera incompiuta pubblicata nel 1931, “Fantasmi” è il primo atto de “I giganti della Montagna”: Garella assume il testo come terreno fertile su cui sviluppare il suo ormai consolidato metodo di lavoro con gli attori di Arte e Salute.
Dove: La Compagnia Teatro di Prosa di Arte e Salute Associazione Arte e Salute onlus sarà di scena al Teatro delle Passioni di Modena Teatro Storchi / Teatro delle Passioni
Quando: dal 21 novembre al 3 dicembre

--

Spettacolo: In cerca di Alice
una collaborazione tra l’associazione Arte e Salute ONLUS e La Baracca-Testoni Ragazzi, per la regia di Valeria Frabetti e Daniela Micioni.
Dove: Teatro Testoni Ragazzi a Bologna
Quando: 26 novembre alle 16.30 giornata aperta a tutti
27, 28, 29 novembre giornata riservata alle scuole.

--

Incontro: Alimentazione, salute mentale e vitalità
Terzo incontro del ciclo di conferenze “Alimentazione e salute mentale”, promossi dall’associazione “Cercare oltre”. Relatore della giornata sarà il medico cardiologo israeliano Nader Butto.
Dove: sala conferenze AVIS, vicino all’ospedale Maggiore di Bologna.
Quando: giovedì 23 novembre dalle 14 e 30 alle 18.00

5X1000

Dona il 5x1000 a Psicoradio!

Inserendo il nome "Arte e Salute onlus" codice fiscale 02049631209 nello spazio dedicato alle associazioni non lucrative.


ASCOLTA PSICORADIO

BOLOGNA Radio Città del Capo - domenica alle 13.15 e replica mercoledì alle 20.30

MILANO Radio Popolare - martedì alle 21.30

ROMA Radio Popolare - lunedì alle 10.30

LECCE Radio Popolare Salento - giovedì alle 17.00

VERONA Radio Popolare - lunedì alle 9.30

TORINO Radio Flash - giovedì alle 15.00 e alle 20.00

BOLZANO Radio Tandem - giovedì alle 10.35

ROCCELLA IONICA Radio Roccella - lunedì alle 11.00

CUNEO Radio Beckwith - venerdì alle 7. 00 e domenica alle 21

--