La voce di Diamanda
Capace di squarciare un buco nero 
🔊 Puntata 669    

Diamanda Galas: artista eclettica, scioccante e dalla luminosa oscurità. Inizia la carriera a metà degli anni 70 all’interno dei manicomi. Americana, di origine greca ha esplorato nella sua arte diversi gradi di sofferenza, raccontando tortura, diversità e repressione.

La voce della cantante, che dialoga con Morena, sua grande fan e redattrice di Psicoradio, riempie le case degli ascoltatori con il racconto di un coraggio che rompe tutti i muri e gli stereotipi.

Difficile, tormentata e scioccante e di rara intensità emotiva, la sua voce, riconoscibile e unica, racconta la sofferenza degli emarginati e la lotta costante per superare la malattia mentale.