JOINT ACTION
Un progetto internazionale per la salute mentale
🔊 Puntata 366

Un progetto internazionale per la salute mentale

Flavio Prata è uno dei membri del progetto JOINT ACTION di cui fanno parte l’associazione Arete Onlus di Varese (Associazione regionale per la tutela e l’emancipazione delle persone con depressione e ansia) e Gamian, Federazione internazionale no profit con lo scopo di promuovere l’informazione e la formazione sui trattamenti e i supporti disponibili per le persone che soffrono di un disagio mentale.

Per il dottor Prata, “Il punto sta nell’evitare di centrare la persona e non la patologia”. A lui piace la parola utente dei servizi psichiatrici perché ha la convinzione che la psichiatria non deve essere vissuta con timore. Il paziente che ha un disagio psichico deve essere un cittadino a tutti gli effetti con il desiderio primario di stare meglio e di recuperare totalmente la sua capacità di vivere serenamente.

Questa settimana lo psicoappuntamento riguarda FESTEGGIA-MENTI, “una giornata per costruire insieme salute mentale”. L’evento, che si terrà nell’area ex Roncati di via Sant’Isaia 94 a Bologna, è promosso da 3 centri diurni del territorio bolognese, dalla Cooperativa Arcobaleno, dal Collettivo artisti bolognesi, dalle Associazioni Cufo e Arte e salute, dall’istituzione Minguzzi e dal Dipartimento di salute mentale di Bologna. Dalle 9 alle 16.30 esposizione delle opere realizzate dagli utenti dei centri diurni e dal collettivo artisti irregolari, alle 17.30 lo spettacolo Wonderland a cura del laboratorio teatrale “Qui si recita a soggetto”.