PSICOFARMACI 3: ISTRUZIONI PER L’USO
‘’Lo psicofarmaco stabilizza il pensiero e controlla l’ansia, ma è il paziente che deve fare il percorso verso la guarigione’’
🔊 Puntata 334

Clicca qui per ascoltare la puntata 

 

Psicoradio prosegue il ciclo di trasmissioni dedicato al tema degli psicofarmaci.

La psichiatra Livia Franchini, del dipartimento di salute mentale di Bologna, ha risposto alle domande dei redattori su questa categoria di farmaci che risale agli anni cinquanta e che ha cambiato la storia della psichiatria.

S. chiede perché, durante i ricoveri, i medici non ti dicono quasi mai cosa succederà con il farmaco che ti stanno dando: lei per tre giorni è stata così sedata che non ricorda nulla di cosa ha fatto, ed è una bruttissima sensazione.

Qualcuno ha parlato delle paure: paura della dipendenza, soprattutto, o di “diventare un altro”; o degli effetti secondari che loro stessi sperimentano; tra questi, l’aumento di peso, a volte molto notevole, che non è certo un effetto irrilevante.