Ed è ancora elettroshock

Dal 2008 al 2010 sono stati praticati elettroshock su 1.400 pazienti in 91 strutture ospedaliere, delle quali 14 nella sola Sicilia. Sono dati forniti dalla Commissione d’inchiesta sul Servizio sanitario nazionale durante la presentazione in Senato della relazione finale.
Questo, spiega il senatore Ignazio Marino, presidente della Commissione di inchiesta del Senato sul Servizio Sanitario nazionale, “é un dato che ha sorpreso tutti i membri della Commissione”. Il problema principale, ha aggiunto, “non è solo quello dell’appropriatezza o meno dell’elettroshock, ma soprattutto il fatto che in molti casi sia adottato come terapia di prima linea, ovvero il paziente trattato con elettroshock non è stato prima nemmeno sottoposto a terapia farmacologica per i casi di depressione”. Una pratica “sbagliata – ha detto Marino – che va corretta”.

In particolare la Commissione auspica “una regolamentazione più rigorosa delle indicazioni d’uso, ove scientificamente e clinicamente accertata l’inefficacia della terapia psicofarmacologica, con divieto di prescrizione ‘off label’  e raccomanda che sia usato “solo in sala operatoria in presidi dove è situata una divisione di anestesia”. La Commissione altresì invita a prevedere “l’obbligo di definire il numero massimo di esposizione ai cicli di terapia con elettroshock nel percorso di cura della persona”.

Psicoradio si è occupata della cura elettroconvulsivante in diverse puntate. Seguici in questo percorso audio per saperne di più.

Puntata 62 – 24 febbraio 2008 – Cura ad alta tensione

Questa puntata prende spunto dal dibattito mediatico scatenatosi a proposito della petizione dell’AITEC (Associazione italiana per la terapia elettroconvulsiva), che aveva l’intenzione di aumentare il numero dei centri praticanti l’elettroshock. Psicoradio propone una trasmissione informativa su questa terapia e, avvalendosi anche della voce del prof. Venturini, collaboratore del dottor Basaglia nel periodo della legge 180, fa una ricostruzione della situazione italiana rispetto alla controversa cura.

Clicca qui per ascoltare la puntata 62

Puntata 235 – 8 marzo 2012 – Se Edison l’avesse saputo

“Sentivo le scariche elettriche che mi percorrevano il corpo…ma da questa terapia non ho avuto nessun beneficio”. Queste sono le parole di Giulia, ora una splendida e anziana signora che in gioventù ha subito un ciclo di dodici elettroshock.

Psicoradio intervista il dott. Giovanni De Plato, psichiatra e docente di psichiatria all’università di Bologna. De Plato ha partecipato nel 1998 alla stesura delle linee guida che limitano l’uso dell’elettroshock nelle strutture pubbliche e private della regione Emilia Romagna.

Clicca qui per ascoltare la puntata 235