Quali sono le tue paure?

“Chi non semina per paura degli uccelli muore di fame”

Clicca qui per ascoltare la puntata

A Ferrara, il 2 ottobre 2010, al Festival del settimanale “Internazionale”, un seminario ha presentato una ricerca sulle paure degli europei. Psicoradio è stata invitata a partecipare all’evento.
La redazione ha intervistato le persone che, in fila, aspettavano di entrare nella sala dove si svolgeva l’incontro, chiedendo quali fossero le loro paure più profonde. Tra le paure più frequenti ci sono la paura di alcuni animali, quella di rimanere soli, la paura della povertà e dell’insicurezza sociale, ma c’è anche chi ha paura della bomba atomica.
Anche l’attore Valerio Mastrandrea e il fumettista Gipi, a Ferrara hanno confessato le loro paure ai microfoni di Psicoradio.  Un dato su cui riflettere: in Italia dal 2007 ad oggi la paura dell’immigrazione e della criminalità è in notevole calo, mentre al primo posto, oggi c’è la paura della crisi economica e della disoccupazione. La ricerca analizza anche come il tema della crisi economica sia presente nei primi telegiornali europei. In Italia sul TG1 è presente solo per il 4%, in Spagna per il 40%. Dunque la principale paura degli italiani trova ben poca rilevanza nel principale telegiornale nazionale.
La parte locale della puntata è dedicata alla “Grande Madre, argomento caro alla psicoanalisi, da Jung a Neuman. A lei si ispira un seminario di psicologia del profondo dal titolo. “Grandi Madri ieri, oggi e nel futuro”, in occasione della mostra di sculture di Paolo Tranchina, psicanalista junghiano.